Città Bianca di Ieri

Tanta gente urla parole alle parole, e partorisce rabbia dalla bocca con maschere elettroniche. Io voglio solo respiri leggeri per disintossicarmi dagli occhi malati, e scivolo nelle strade indurite di periferia e d'erba. Col silenzio raggomitolato in bocca cerco i sentieri più calpestati dai gatti, che fissano le foto dei morti. E i gatti sono… Continua a leggere Città Bianca di Ieri

Tu sei un esercito

Tu sei un esercito di bambole scalze evocate per far compassione, che infuriano di tenerezza, di pioggia arrabbiata in grandine che trabocca e costringe, un po' tutti un po' a tutto. Crescendo più veloce degli occhi che hai addosso vivi la tua percezione in differita mentre l'impronta che lasci nel letto germina e sfugge di… Continua a leggere Tu sei un esercito