Giuni Russo – L’Addio (1981: testo di F. Battiato)

Ecco uno di quei testi italiani che mi fa illuminare, e mi stupisce e mi sorprende ogni volta per la sua semplice bellezza. La canzone è meravigliosa, e il testo altrettanto. Come lo era l’interprete.

Con la fine dell’estate
come in un romanzo l’eroina
visse veramente prigioniera.
Con te dietro la finestra guardavamo
le rondini sfrecciare in alto in verticale:
ogni tanto un aquilone
nell’aria curva dava obliquità a quel tempo
che lascia andare via
gli idrogeni nel mare dell’oblio.

Da una crepa sulla porta ti spiavo nella stanza
un profumo invase l’anima
e una luce prese posto sulla cima delle palme.
Con te dietro la finestra guardavamo
le rondini sfrecciare in alto in verticale
lungo strade di campagna
stavamo bene
per orgoglio non dovevi
lasciarmi andare via, lasciarmi andare via.

Ogni tanto un aquilone
nell’aria curva dava obliquità a quel tempo
che lascia andare via, che lascia andare via
gli idrogeni nel mare dell’oblio.

Quando me ne andai di casa
finsi un’allegria ridicola
dei ragazzi uscivano da scuola.
Dietro alla stazione, sopra una corriera.
L’addio.

18 pensieri riguardo “Giuni Russo – L’Addio (1981: testo di F. Battiato)”

      1. Io non ho un blog e non posso lasciare “lke” o “mi piace”.
        Posto ciò che provo in me con grande istintività e sincerità.

        A me vengono i brividi sentendo questa voce…
        Grandissima interprete di una bellissima canzone.

        Grazie ancora e buona notte
        gb

        Piace a 3 people

    1. Energie è stato veramente un grande album. Ma a me piace anche Vox, seppur meno innovativo e con la presenza di Battiato diradata a soli due brani. Poi Battiato in quegli anni faceva meraviglie con tutte le cantanti che avvicinava (i dischi con Alice e Milva sono veramente belli).

      Piace a 2 people

  1. Grande passione la mia per Battiato che mi ha condizionato la vita a partire da Fetus in poi per arrivare a toccare ogni sua estensione musicale ed ovviamente anche Giuni Russo che non ho mai smesso di ascoltare da quel suo primo magnifico lavoro che porta il nome di Energie: un’altra rivelazione. Ho amato Giuni Russo per la sua voce stupenda, per l’interpretazione, per le scelte fatte una volta svincolata da Battiato e mi ha fatto molto male quando ci ha lasciati. Ma come tutti i cantanti che ho amato e seguito per tutta la vita, anche se la maggior parte adesso sono morti, basta mettere ancora una volta un disco sul piatto per rinnovare la magia della resurrezione. Il brano L’Addio è molto bello, tutto bello, quindi mi lascio trasportare, chiudo gli occhi e penso che non sarà mai un addio.

    Piace a 3 people

  2. Battiato è un illuminato, il suo percorso di crescita personale e spirituale è notevole e le sue canzoni ne sono la testimonianza.
    Giuni Russo ha saputo interpretare bene questo
    un caro saluto
    Dona

    Piace a 1 persona

  3. Mi ha emozionato fino alle lacrime riascoltare questo brano, Battiato è poesia e l’interpretazione di Giuni Russo meravigliosa, una voce stupenda e bellissima lei. E’ vero che anche quando un grande artista ci lascia fisicamente, non se ne va mai del tutto, ereditiamo la sua opera e la portiamo con noi per sempre. L’ “Arte” è immortale. Grazie, grazie davvero per l’emozione che ci ha dato. ❤

    Piace a 1 persona

    1. Sì fino alle lacrime anche per me…c’è qualcosa di davvero speciale in questa canzone, soprattutto sovrapponendola al destino che sarebbe toccato a Giuni vent’anni dopo. L’arrangiamento è pazzesco, tra passato e futuro (archi e sintetizzatori), tra musica classica e new wave.

      Piace a 1 persona

  4. Non si può dimenticare Giuni Russo . Sia come artista sia come donna dalla grande carica e di grande spessore. La sua voce dalla grande estensione vocale era straordinaria
    capace di vibrazioni uniche e le sue scelte musicali fatte in un secondo tempo lasciano il segno per intensità ed interiorità. L’ho molto amata e l’amerò sempre. Strano destino interpretare questo testo dal titolo diciamo così premonitore. Un addio il suo che per me non vale. È sempre nel mio cuore. Grazie. Isabella

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...