Poeti italiani in studio di registrazione: piccola retrospettiva

I mitici anni Settanta, quelli dei dischi venduti a palate e delle grandi svolte musicali, nel loro melting-pot sonoro (si pensi alle mescolanze tra generi presenti nel rock progressivo) ispirarono a battere più sentieri. In realtà c'era già stato un illustre precedente, quello di Leonard Cohen, che nacque prima come poeta e solo dopo divenne… Continue reading Poeti italiani in studio di registrazione: piccola retrospettiva

In Due (Song #17)

Canzone scritta e registrata nel 2014, l'ultima in ordine cronologico prima della lunga pausa. Che pausa non è, visto che ci sono una quarantina di brani nuovi da completare chissà quando. Un brano scanzonato e tutto sommato estivo, l'ultimo inedito che pubblico nel blog (qualche altro ce n'è, ma resta sospeso per il momento). Testo… Continue reading In Due (Song #17)

Il Male di Susan (Song #16)

Tempo fa avevo pubblicato un brano intitolato Susan: questa canzone gli è complementare nel senso che, mentre l'altro brano vedeva le cose dalla prospettiva di Susan (una realtà distorta, colorata e ultraterrena, tutto sommato terapeutica in quanto "correzione mentale" della realtà effettiva), qui è un osservatore esterno ad osservare Susan e il suo disagio: l'esito… Continue reading Il Male di Susan (Song #16)

Spleen (Song #15)

Brano risalente al 2011, forse il mio brano più "debitore" a Ivan Graziani. Come su un pavimento che si dissolve si può cadere troppo giù. "Mi dia 100 grammi di dignità, li mangio stasera, che tanto nessuno se ne accorgerà". Che strano risveglio, se tocco il soffitto da buon pipistrello resto su! Mi invento una… Continue reading Spleen (Song #15)

Giusy (Song #14)

Brano scritto e registrato a cavallo tra 2012 e 2013, anche se l'idea (solo musicale) di base risale al 2008. Giusy, guardati dentro, scopri cosa c'è, ché sentirai il freddo qui dentro che brucia l'anima. Fuori c'è aria di festa, se piove una lacrima sboccia un miraggio di vetro e una parte di te resta… Continue reading Giusy (Song #14)

Il Gioco del Tempo (Song #13)

Brano del 2009-2010, forse il mio primo brano in italiano. Le ho portato un dono ma l'ha distrutto tra le sue mani. Poi l'ho vista piangere e dire: "Non volevo, meglio andare via". Come il vapore, la vita insegna a cambiare forma e colore, e a tornare quel che eri non riesci più. Il giorno… Continue reading Il Gioco del Tempo (Song #13)

Sul Confine (Song #12)

A volte un vecchio account Dropbox restituisce pezzi che ti eri completamente dimenticato di aver registrato (e che erano completamente spariti da hard disk formattati mille volte). Brano ostico e lungo ma ritengo che abbia un testo interessante, e un buon finale strumentale. Risale a inizio 2011. Guarda il mare che non evapora mai, è… Continue reading Sul Confine (Song #12)