Queen – Mad the Swine (inedito 1973)

Una storia che si intreccia con la mia storia. Era la fine degli anni ’90 o forse i primissimi anni 2000: internet era privilegio di pochi e non era ancora quel multiforme bazar che è oggi, dove si può trovare davvero di tutto. Tramite un libro pubblicato dalla Arcana Editrice (Queen, La biografia ufficiale, 1993), ero venuto a conoscenza di questo inedito di quella che era (e tutto sommato è ancora, nonostante abbia allargato gli orizzonti musicali) una delle band che più apprezzavo.

Insomma, come suonava questa “Mad the Swine”? Doveva essere pubblicata nel primo album della celebre band britannica, ma venne esclusa per indecisioni nel mixaggio finale. Saltò fuori solo nel 1991 come lato B del 45 giri di Headlong (singolo tratto da Innuendo, il canto del cigno di Mercury e compagni). Ma quel 45 giri, senza internet, era introvabile. E io intanto sognavo il brano: me lo immaginavo ora avere una certa melodia, e il giorno dopo pensavo:”No, suonerà invece così”, lanciando in volo la fantasia. Finalmente arrivò il giorno in cui trovai un cd bootleg presso un negozio di dischi di Bari, appena fuori dalla Stazione FS. Il cd era “Queen in Nuce”, e presentava diversi inediti degli Smile (la band pre-Queen senza Mercury) e anche la mitica Mad the Swine.

Alla fine il brano – scritto da Mercury, con un testo a tema religioso – era più bello di come lo avevo immaginato fino ad allora. Sicuramente più sobrio e diretto se paragonato all’intricato e complesso materiale pubblicato nei loro primi album. Altrettanto sicuramente con una melodia splendida e commovente.

Il libro dell’Arcana editrice lo prestai quasi 20 anni fa a un compagno di liceo (non ricordo neanche a chi, non era neanche della mia classe) e non mi venne più restituito. Chissà dove sarà adesso, ora che il mistero di Mad the Swine è stato risolto grazie a un cd pirata, e che nel 2018 possiamo ascoltare il brano comodamente da youtube.

 

4 pensieri riguardo “Queen – Mad the Swine (inedito 1973)”

    1. Oltre al libro “persi” anche una pedaliera per chitarra elettrica, un secondo libro coi testi tradotti dei Queen, la musicassetta del film “Flash Gordon” (soundtrack dei Queen), la musicassetta del disco “Queen II” e non ricordo cos’altro….tutta roba prestata e mai ritornata! Acqua passata, però all’epoca se perdevi i supporti analogici non c’era internet per recuperare una copia 😀

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...