Ho Sognato di Non Esistere

Non ho più visto il branco quando ho messo in negativo la pellicola dell'esistenza. Solo ombre bagnate di bruma sostenute a malapena da stampelle incandescenti, e fuoco e cielo marrone. Ma se nel sonno si è inesistenti, allora corrisponde a realtà il sognare di non esistere, giacché la mente si fa lieve e riposa volteggiando… Continue reading Ho Sognato di Non Esistere

Elliott Smith – Waltz #2 (1998)

Elliott Smith è stato uno dei padri fondatori dell'indie-rock cantautorale. L'essere morto - in circostanze misteriose, uno strano suicidio con una pugnalata - nel 2003 a soli 34 anni ne ha reso ancora più intenso il mito, qualora non fosse bastato il grande valore musicale. Comunque è sicuramente tra i miei riferimenti musicali più importanti,… Continue reading Elliott Smith – Waltz #2 (1998)

Siouxsie and the Banshees – Arabian Knights (1981)

Band che non ha bisogno di presentazioni (e se ne avete bisogno andate qui,) e brano che è una "meraviglia pop" (come è stato definito dal The Guardian), simbolo dell'estetica dark-wave (con del romanticismo in più che non guasta). Questi cavalieri arabi... Testo e traduzione (e brano con video). The jewel, the prize looking into… Continue reading Siouxsie and the Banshees – Arabian Knights (1981)

Cirkus – You Are (1973)

Sfortunata band inglese, si fermò ad un solo album (One, tra l'altro bellissimo). You Are è proprio un inno trascinante e una delle mie canzoni preferite. Generalmente preferisco le ballate, questa fa un po' eccezione. Ho cercato a lungo per giorni, ma i testi dell'album sembrano davvero introvabili, sia su vinile che su cd, e… Continue reading Cirkus – You Are (1973)

Il Gioco del Tempo (Song #13)

Brano del 2009-2010, forse il mio primo brano in italiano. Le ho portato un dono ma l'ha distrutto tra le sue mani. Poi l'ho vista piangere e dire: "Non volevo, meglio andare via". Come il vapore, la vita insegna a cambiare forma e colore, e a tornare quel che eri non riesci più. Il giorno… Continue reading Il Gioco del Tempo (Song #13)

La Coscienza di Zeno – Il Giro del Cappio (2015)

  Oggi voglio dare spazio a quella che considero una delle più belle canzoni italiane degli ultimi anni. La Coscienza di Zeno è una band lontana dai grandi riflettori, anche per via del loro genere musicale, che richiede un pubblico attento e selezionato, amante dei complessi passaggi strumentali. Ma sono anche capaci di battere strade più… Continue reading La Coscienza di Zeno – Il Giro del Cappio (2015)

Locanda delle Fate – La Giostra (1977)

Parlare della Locanda delle Fate è sempre un'emozione: pochissimi album, uno solo davvero da considerare - lo splendido Forse le lucciole non si amano più del 1977, recentemente storicizzato come Pietra Miliare della musica italiana da Ondarock (la più autorevole fanzine musicale italiana) ma di fatto siamo al 40esimo anno di carriera. Questo bellissimo brano… Continue reading Locanda delle Fate – La Giostra (1977)